Guida Pratica per realizzare una Candela in Stampo di silicone

Guida Pratica per realizzare una Candela in Stampo di silicone

Guida Completa alla Realizzazione di Candele con Stampi in Silicone

Benvenuti al seguito della nostra guida pratica alla realizzazione di candele fai da te! Se hai seguito il nostro primo articolo "Guida Pratica alla Realizzazione di Candele Fai da Te", su come creare candele fatte in casa, saprai già quanto può essere divertente e gratificante questo hobby. Oggi approfondiremo la realizzazione di candele utilizzando stampi in silicone, una tecnica che permette di ottenere candele di varie forme e dimensioni con una finitura professionale. Pronto a iniziare?

Materiali Necessari

Per cominciare, assicurati di avere tutti i materiali elencati di seguito:

  1. Cera: Le più utilizzate sono cera di soia ad alto punto di fusione, cera di olive pillar blend, paraffina e cera d'api.
  2. Stampi in silicone
  3. Stoppini di cotone
  4. Ago per forare lo stampo e inserire lo stoppino
  5. Coloranti (opzionale)
  6. Fragranze (opzionale)
  7. Stearina (opzionale)
  8. Pentolino per sciogliere la cera a bagnomaria
  9. Termometro
  10. Bilancia
Kit completo per candele fai da te

Procedimento Dettagliato

Step 1: Sciogliere la Cera

    1. Preparazione: Prepara il pentolino per il bagnomaria e sciogli la cera mescolando di tanto in tanto.
    2. Temperatura: Utilizza il termometro per controllare la temperatura della cera e assicurati di non superare i 90°C.
    3. Stearina: Se utilizzate la stearina scioglietela assieme alla cera mentre è ancora sul fuoco, mescolando bene fino a completa dissoluzione. (opzionale)
    4. Coloranti e Fragranze: Aggiungi colorante e fragranza alla cera fusa e mescola lentamente per almeno 1 - 2 minuti. La fragranza va aggiunta quando la temperatura della cera è scesa a 72° - 75°C mentre i coloranti potete cominciare ad aggiungerli già tra gli 80°C - 85°C

Tip: non aggiungere fragranze quando la cera ha una temperatura superiore a 75°C in quanto molte fragranze non tollerano temperature troppo elevate, controllate la scheda tecnica prima di procedere (o chiedete aiuto a noi 😊)

 

Pentolino con cera sciolta

Step 2: Preparazione dello Stampo

  1. Stoppino: Forare il centro dello stampo con un ago e inserire lo stoppino.
  2. Fissaggio: Taglia lo stoppino alla lunghezza desiderata e fissalo con una molletta o un ferma stoppino di legno.
  3. Ungere lo Stampo: Per stampi particolarmente dettagliati o complessi, ungere leggermente lo stampo con un olio vegetale può facilitare l'estrazione della candela.

Step 3: Versare la Cera

  1. Verifica dei Dettagli: Assicurati che lo stampo sia privo di difetti e ben pulito per evitare che le imperfezioni si riflettano sulla superficie della candela.
  2. Versare la Cera: Versa la cera lentamente nello stampo riscaldato (usa un phon per riscaldarlo) per evitare la formazione di bolle e l’effetto frosting, partendo dal centro e riempiendo gradualmente lo stampo, sempre mantenendo una temperatura tra 70°-75°C.

Step 4: Raffreddamento e Estrazione della Candela

  1. Raffreddamento: Lascia riposare la candela nello stampo per 24-48 ore in una stanza con temperatura costante e condizioni stabili, senza correnti d’aria.Il tempo di raffreddamento dipende ovviamente dalle dimensioni della candela e dalla temperatura dell’ambiente.
  2. Rifinitura della Candela
    • Taglio dello Stoppino: Dopo aver rimosso la candela dallo stampo, taglia lo stoppino lasciando circa 0,5 cm sopra la superficie della candela.
    • Rimozione delle Imperfezioni: Se sulla superficie della candela sono presenti imperfezioni, puoi levigarle leggermente con un coltello affilato, un raschietto o una spatoletta.
Candele finite

Consigli Utili

    • Effetto Frosting: Scalda lo stampo con un phon prima di versare la cera per evitare l'effetto frosting, una patina bianca sulla superficie della candela che può formarsi se la cera si raffredda troppo velocemente, specialmente con cere naturali come la cera di soia.
    • Stearina: Mescola le cere vegetali con il 5-10% di stearina, consigliato 10%, per dare più resistenza alla cera e migliorare la qualità della combustione.
    • Sperimenta: Prova diverse combinazioni di cere, colori e profumi per creare candele uniche.
    • Ambiente di lavoro: Assicurati di lavorare in un ambiente privo di correnti d'aria per evitare che la cera calda si raffreddi troppo velocemente o che polvere e detriti contaminino le candele.
    • Prova di Combustione: Prima di produrre grandi quantità di candele, esegui test di combustione per assicurarti che brucino correttamente e in modo uniforme.
    • Scelta dello stoppino: Se noti problemi durante la combustione, come fiamme troppo alte o basse, prova un diverso tipo di stoppino.
    • Coloranti: Evitare di eccedere con la quantità di colorante per evitare problemi di combustione, il giusto quantitativo va determinato in base al tipo di colorante. Per info non esitate a contattarci.

Conservazione delle Candele

  • Lontano dalla Luce Diretta: Conserva le candele lontano dalla luce solare diretta per evitare che i colori sbiadiscano.
  • Ambiente Fresco e Asciutto: Conserva le candele in un luogo fresco e asciutto per preservarne la qualità.

Conclusione

Creare candele fai-da-te con stampi in silicone è un modo fantastico per esprimere la tua creatività e fare regali personalizzati. Seguendo questi semplici passaggi, potrai realizzare bellissime candele che aggiungeranno un tocco speciale alla tua casa o faranno felici i tuoi cari. Buona creazione!

Prossimi Passi

Se desideri approfondire ulteriormente, sul nostro sito puoi trovare tutti i materiali adatti per questa e altre idee creative per le tue candele fatte in casa.

Torna al blog